Lo stralcio del mese

"Words can sometimes have a far greater effect on HEART than a kiss" (Maybe Someday)

lunedì 14 agosto 2017

"Una vacanza per amare ancora" di Elena Russiello

Buongiorno amiche, a casa per il ponte di Ferragosto ? Io ovviamente no (infatti questo post l'ho scritto questa notte.. :-) . Oggi vi parlo di un libro che mi è piaciuto un sacco, una storia che mi ha fatto sognare, una storia su come gestire amore, lavoro, sentimenti...e uscirne più o meno indenni. Vi presento Una vacanza per amare ancora di Elena Russiello


Titolo: Una vacanza per amare ancora
Autrice: Elena Russiello
Edizioni: Butterfly Edizioni

TRAMA: Mia e Gianluca si sono innamorati a prima vista, ma il fuoco tra i due è andato via via affievolendosi col tempo, soprattutto a causa del lavoro di lei. Mia sta dando il massimo per lo studio di avvocati con cui collabora ma ha finito per allontanare tutti: gli amici, la famiglia e persino quel dolce ragazzo che non ha mai battuto ciglio a ogni sua mancanza. La loro storia sembra essere agli sgoccioli e Gianluca le dà un ultimatum: se non fa qualcosa per cambiare, lui la lascerà. Capita proprio a poche settimane da un viaggio programmato a Innsbruck, dove volevano festeggiare San Valentino. Nessuno dei due però è disposto a cedere il biglietto all’altro, così si ritrovano a partire in vacanza insieme da ex. Il rancore e l’odio che entrambi provano l’uno per l’altra li porta a una guerra a colpi di gelosia, bisticci, accuse e malintesi. Entrambi vogliono rovinare la vacanza all’altro ma la convivenza forzata farà scoppiare scintille di tutt’altro genere… 

RECENSIONE:  a volte i libri che leggo sono piuttosto inverosimili, ma mi dico sempre che sono romanzi e come tali vanno presi, in questo caso invece devo ammettere che l'autrice ha dipinto in quadro piuttosto realistico di quello che può accadere in una coppia quando dal bel periodo periodo universitario si viene catapultati nel mondo del lavoro, con tutto quello che questo comporta.
Mia e Gianluca fanno coppia dai tempi dell'università, ma Mia ormai è completamente presa dal suo lavoro di avvocato in uno studio, talmente presa che non si accorge neanche che il rapporto con il suo ragazzo sta diventando sempre più problematico, fino a che lui la lascia, stufo di essere sempre l'ultimo dei suoi pensieri.
Ma i due avevano programmato una vacanza insieme, e insieme partono alla volta di Innsbruck. Da li ci saranno tutta una serie di eventi, che non voglio raccontarvi per non svelare troppo. Ma devo ammettere che ho amato tantissimo questo libro proprio perché l'ho trovato tremendamente reale, oggi come oggi il lavoro e la routine in cui veniamo risucchiati rischia di farci perdere di vista quelle che sono in realtà le cose importanti. A cosa serve realizzarsi a lavoro, essere importanti se non puoi condividere questa gioia con nessuno ?
Consiglio davvero questo libro perché l'autrice ha toccato un tasto dolente senza diventare pesante, anzi il tono è leggero e fresco, e la vacanza descritta farà venire voglia a chiunque proprio di recarsi in quel paese, perché è vero, vi garantisco che lassù la routine si spezza e vengono a galla le cose importanti, di cui spesso non ci accorgiamo persi nel vortice dello stress.
Allora, vi ho incuriosito ?

Alla prossima
Alessandra

domenica 13 agosto 2017

"Uno scatto per sempre" di Angela Castiello

Buonasera amiche, il caldo sembra darci tregua finalmente, e allora riesco a recensire questo libro finito già da qualche giorno, una lettura leggera, ma estremamente piacevole. Questa sera vi presento Uno scatto per sempre di Angela Castiello:


Titolo: Uno scatto per sempre
Autrice: Angela Castiello
Edizioni:  Butterfly Edizioni

TRAMA: Nel negozio di giocattoli "My little world" tutto è perfettamente allestito in occasione dell'Hoboken Italian Festival, ma Madison, 27 anni, titolare di quell'angolo dedicato ai più piccoli, ha il cuore a pezzi. La sua attività, che per lei ha un valore affettivo, rischia di chiudere, il suo ex le dà il tormento dopo averla ferita nel modo più vile e i suoi sensi di colpa per la morte dei genitori sfociano in attacchi di panico. Convinta di non meritarsi l'amore di nessuno, aspetta solo il suo ennesimo fallimento.
A scuoterla dal suo torpore è il famoso fotografo trentenne Jayden Myers. Abituato alla bella vita e alle belle donne, esclusivamente per dolci notti infuocate, alla celebrità e al denaro, è in cerca dello scatto perfetto.
Madison e Jayden non hanno nulla in comune, eppure - quando i loro sguardi si incrociano - non riescono a porre freno alla travolgente passione che li unisce.
Nel mondo del gossip e dei paparazzi nulla è semplice... E mentre tutti invitano Madison a stare lontano da lui perché è un tipo inaffidabile, i giornalisti non fanno altro che parlare di quella donna arrivata dal nulla ma con il chiaro intento di ottenere del successo facile...
Per Jayden, che segue i propri istinti e guarda sempre da dietro un obiettivo anziché col cuore, sarà una scommessa pericolosa lasciarsi andare ai sentimenti...

Preferisce allontanarsi dalle persone prima che queste la feriscano ma non si può scappare per sempre dall'amore

La voleva senza vestiti ma anche nuda dentro, spoglia di ogni sua paura...

Lei non ha nulla a che fare con il suo mondo, lui è abituato al successo e alla notorietà... a volte le parole non sono necessarie, basta uno sguardo per cambiare tutto, per passare dal niente a una travolgente passione... 

RECENSIONE: ci troviamo davanti a un romanzo fresco, frizzante, che si legge tutto d'un fiato, un romanzo dai toni pacati. Madison è la titolare di un negozio di giocattoli a Hoboken, una ragazza dolce e brillante, ma che vive perseguitata dal senso di colpa per la morte dei suoi genitori. Jayden è un fotografo famoso, che è sempre in cerca di uno scatto particolare per il suo lavoro, e troverà in Madison questo e molto di più.
Lui è famoso, circondato sempre di modelle pronte a qualsiasi cosa per infilarsi nel suo letto, il tutto sempre adeguatamente paparazzato.
Per Madison non sarà facile abituarsi alle luci della ribalta, ma i sentimenti che i due provano li porteranno a sostenersi a vicenda, anche perché nonostante le apparenze anche Jayden scoprirà presto qualcosa che metterà sotto sopra le sue certezze.
Una storia che mi è piaciuta molto, raccontata con pacatezza, con uno stile scorrevole e coinvolgente, e poi si sa, le storie a lieto fine hnno sempre il loro effetto.

Alla prossima
Alessandra

mercoledì 9 agosto 2017

Segnalazione

Buonasera amiche, questa sera voglio segnalarvi un libro di un'autrice che avevo conosciuto per il suo libro Il Cielo d'Inghilterra ,e adesso ecco la sua nuova storia pronta per tutte noi.

UNA FELICITA’ LEGGERA LEGGERA
Loriana Lucciarini
Edizioni Le Mezzelane
Genere: romance
Formato: digitale/cartaceo
Link per l’acquisto:

Una donna piena di sfumature.
Un uomo chiuso nel suo mondo grigio e spento.
Due cuori che s'incontrano trasformando la solitudine in colore.
Ma fino a che punto l'amore può diventare la ragione per tradire?
Quanto i legami e le paure possono impedire a Miriam di raggiungere quel pezzo di cielo che tanto desidera?

Un romanzo intenso e delicato, capace di scavare a fondo nell'anima, restituendoci squarci di emozioni inchiostrate di parole.

E allora corriamo subito a comprare questa dolcissima storia.
Alla prossima

Alessandra

lunedì 7 agosto 2017

"Io sono buio" di Kiersten White

Il romanzo di cui sto per parlarvi amiche lettrici è decisamente un romanzo fuori dal comune, un mix di romance (poco per dire la verità) e romanzo storico, oggi vi parlo di "Io sono buio" di Kiersten White

Titolo: Io sono buio (And I darken, The Conqueror Saga #1)
Autrice: Kiersten White
Edizioni: Fabbri

TRAMA: Una principessa non dovrebbe essere brutale. Ma Lada, figlia di Vlad Dracul, è diversa da ogni altra: affamata di potere fin da piccola, preferisce la lotta e i coltelli alle bambole. L’esatto contrario del fratello Radu, dolce, bellissimo e delicato come un bocciolo di rosa. Quando i due vengono lasciati in ostaggio dal padre, ancora bambini, al sultano dell’Impero Ottomano – prigionieri di un sovrano crudele e sottomessi a una cultura completamente diversa dalla propria – Lada inizia a progettare la sua spietata vendetta. Mentre la ragazza si prepara a combattere, il figlio del sultano Mehmed si mette tra lei e il fratello, spingendoli a diventare rivali. E in questo triangolo avvelenato forze potenti tendono gli animi: desideri di riscatto, gelosie tremende e un’ambizione sfrenata. Avvolta in un vortice di passioni turbinose, Lada si troverà di fronte alla scelta più difficile: portare a termine il suo piano o arrendersi all’unico nemico che forse non è in grado di sconfiggere, l’amore.

RECENSIONE: un libro come ho anticipato originale, ricco di principi decisamente non convenzionali, dove il romance è relegato a qualche riga ogni tanto. Qui si narra la storia di Vlad Dracul di Valacchia (il personaggio storico e non il vampiro Dracula), ma soprattutto si narra la storia dei suoi due figli, Lada e Radu. Lei masculina, forte, mal si adatta al ruolo secondario di donna, lui bello, dolce, sensibile, delicato, non riesce ad assere il condottiero che tutti si immaginerebbero.
A seguito di intrighi politici i due figli vengono letteralmente abbandonati al sultano dell'impero Ottomano, e li dovranno adattarsi a una nuova vita, una nuova religione. Ad aiutarli il figlio del sultano Mehmed, il personaggio che personalmente più ho amato in questo libro, lui che ha mostrato subito un debole per Lada. Ma lei da vera guerriera non farà che meditare vendetta, nonché un modo per tornare nella sua amata Valacchia. Certo, l'amore ci metterà lo zampino, ma la ragazza saprà gestire anche questo inconveniente a suo favore. E' un libro che mi è piaciuto sia per l'originalità, sia per il mondo magico orientale in cui ci catapulta, un mondo fatto di Harem, di tesori dorati ma anche di assurde crudeltà, un mondo dove per il potere non si esitava ad uccidere chi capitava nei modi più atroci.
I due fratelli sono descritti in maniera sopraffina, non si può non amarli e non soffrire insieme a loro, Radu è un ragazzo fantastico, dolcissimo, più razionale e meno impulsivo della sorella, e tra i due è sicuramente quello che ho amato di più.
Insomma, se avete passione per il medio oriente e  i romanzi storici questa lettura fa per voi (e non mettete da parte che c'è una sana dose di femminismo, in senso lato).

Alla prossima
Alessandra

'366: la favola di Donal e Isabel' di Naike Ror

Buona settimana amiche, come va? Sopravvivete al caldo ? Io onestamente a mala pena, leggo tanto e scrivo poco perché non tollero nemmeno il calore del portatile. 
Oggi voglio parlarvi di un romanzo che ho incontrato per caso, e che mi ha positivamente stupito, sto parlando di '366: la favola di Donal e Isabel' di Naike Ror

Titolo: 366: la favola di Donal e Isabel (R.U.D.E. #2.5)
Autrice: Naike Ror

TRAMADonal sospirò contrariato.
«Senti Isabel.» Sbottò. «Potremmo nasconderci dietro a "Mille altri dieci argomenti da evitare al primo appuntamento", ma la verità dei fatti è che siamo impediti in queste cose. Non…» si fermò alla ricerca delle parole. «Io non sono uno da gesti eclatanti, colpi di scena romantici e, a peggiorare la situazione, ammetto di avere una pessima tempistica negli approcci. Potrei andarmene, certo, però rimarrei con il rimorso di non aver almeno provato a baciarti.» Isabel lo guardava, immobile, silenziosa. Quel discorso era pericolosamente ambiguo. «Se ti dico questo è perché ho come il presentimento che se facessi un passo verso di te, tu potresti urlare e non è la reazione che vorrei provocarti.» Isabel lo guardò ancora. «Ovviamente con questo non voglio dire che ogni volta che mi avvicinerò a te vorrò baciarti, ma stasera l’intenzione era quella e, magari, sapere cosa ne pensi renderebbe tutto questo meno… ridicolo.»
«"Ridicolo"?» Ripeté lei.
«Abbastanza.» Isabel percepì l’imbarazzo di Donal e si sentì per la prima volta al suo stesso livello.
«Hai ragione Donal, siamo impediti.» Si sorrisero. «Non vorrei essere intimorita dalla tua presenza e ti giuro che le mie reazioni sono spontanee. Forse avrei dovuto indossare dei tacchi per sentirmi meno piccola accanto a te.»
Donal tornò a guardarla proprio come prima che lei sgattaiolasse via.
Isabel capì che quello era un momento che non voleva perdere, così, stringendo forte l’orlo del suo cappotto, attese che lui si avvicinasse.
«Sicura che non urlerai?» Le domandò.
Lei annuì.
Lui fece un primo passo, poi un secondo e Isabel chiuse gli occhi. «Respira, altrimenti invece che baciarti mi toccherà farti la respirazione bocca a bocca.» Isabel ridacchiò e finalmente Donal la baciò.
Questa è la favola di Donal e Isabel.


Questa è una storia d'amore.
 
RECENSIONE: come vi ho detto, un libro interessante (che ho scoperto far parte di una serie di cui ogni libro può essere però autoconclusivo), appassionante, ci troviamo in un paesino dell'Irlanda del Nord, i personaggi sono Donal e Isabel, e 366 saranno i giorni che serviranno ai due per amarsi.
Donal esce da un brutto periodo per aver perso Winnie (dando la colpa a Usheen, protagonista del primo libro), il suo cuore è a pezzi e non si fida, ma sulla sua strada ci sarà Isabel a curare le sue ferite e insegnargli ad amare di nuovo. Proprio lei che gli uomini non dovrebbe volerli vedere neanche in fotografia. Isabel infatti è reduce da un matrimonio in cui il marito la picchiava e le faceva violenza psicologica, e devo ammettere che leggere le prime pagine di questo libro è stato doloroso.
L'autrice ha davvero creato due personaggi dalla grande sensibilità, due personaggi che nonostante il dolore riescono a ricostruire le loro vite cercando di chiudere il passato li dov'è, soprattutto per il bene dei bambini. Donal è un uomo rude, almeno per il mio carattere, ma devo ammettere che in certi momenti mi è proprio piaciuto (tipo nella sua decisione di dare una punizione esemplare al marito di Isabel!).
Insomma, un libro che ha suscitato in me davvero delle belle sensazioni, diverso dai libri a cui mi sono dedicata ultimamente, ma che merita davvero di essere letto. E ovviamente nella mia lista ci sono già gli altri libri della serie.
Alla prossima
Alessandra

venerdì 28 luglio 2017

"Il tuo sorriso controvento" di Elle Eloise

Ancora buonasera amiche, questa sera doppietta nel tentativo di mettermi in pari con le recensioni dei libri che sto leggendo, questa sera vi parlo del libro autoconclusivo Il tuo sorriso controvento , terzo capitolo (ma indipendente) della serie How to disappear completely di Elle Eloise, edito da Delrai che ringrazio per avermi dato l'opportunità di leggere questa bellissima storia:

Titolo: Il tuo sorriso controvento (How to disappear completely #3)
Autrice: Elle Eloise
Edizioni: Delrai Edizioni

TRAMA: Mi guarda come se non capisse cosa sta guardando, come se si chiedesse chi sono e cosa faccio qui, e questo mi fa ritrarre immediatamente. Ma la sua mano scatta sul mio braccio per trattenermi e riportarmi verso di lui. Senza alcun preavviso mi bacia stringendosi al mio corpo come se fosse l’ultimo appiglio che gli permette di non cadere nel vuoto. Cancella ogni mia volontà di ribellarmi, ogni residuo della forza che credevo di avere viene disintegrata da questo contatto che non ha nulla di tenero. Volevo questo bacio, lo agognavo da questa mattina quando mi sono svegliata da sola in una stanza che non era la mia. Ma in questo bacio non c’è spazio per l’amore: non c'è amore nel suo tocco, nell’egoismo della sua presa, nella tensione del suo viso. Francesco Marras è affascinante, irresistibile e arrogante, il tipico ragazzo da cui una come Olivia Rocca dovrebbe stare lontana, ma è impossibile per lei evitare di incontrarlo: è il suo vicino di casa, dirimpettaio fastidioso e ingombrante. Lei non ha mai avuto una relazione, a malapena riesce a sostenerne lo sguardo d un uomo perché la mette a disagio, ma gli occhi di Francesco le parlano di malizia e desiderio, la fanno sentire donna quando non ha mai provato sensazioni simili, troppo timida per poter rispondere all’interesse maschile. Il sorriso e la confidenza di Francesco fanno breccia nel cuore di Olivia, già colpito da esperienze difficili, e la convincono a iniziare un viaggio incredibile alla scoperta dell’amore e di legami indelebili che segnano la vita passata e presente. Un On The Road per gli USA che la sconvolgerà e le farà capire che anche un ragazzo perfetto come Francesco può nascondere segreto e bugie. Dalla penna best seller di Elle Eloise, il terzo romanzo della serie How to Disappear Completely, che ha conquistato migliaia di lettori in Italia. Il tuo sorriso controvento è una storia di emozioni e sensazioni tangibili, dove l’amore conquista e supera qualsiasi limite e orizzonte definito. 


RECENSIONE: inizio col dire che amo tantissimo lo stile di questa autrice, della quale avevo già letto i due romanzi precedenti appartenenti alla stessa serie. Ma questa volta si è superata, non tanto per la storia che è bella esattamente come le altre due, ma perché è riuscita a farmi amare un personaggio al quale avrei dato fuoco. Avevo conosciuto Francesco nel libro precedente, l'ex paranoico di Noemi, e quando ho saputo che il libro sarebbe stato incentrato su di lui sono rimasta di stucco, ma mi sono buttata lo stesso nella lettura. E ho fatto bene. Perché ogni personaggio è il frutto del suo passato, delle sue esperienze, e quindi per capire i suoi atteggiamenti va contestualizzato, certo, non è poi un cavaliere senza macchia, ma quello che ho scoperto di lui in questo libro mi ha fatto comprendere tantissime cose. E' un ragazzo arrogante e affascinante, ma dietro alla sua apparena si nasconde un'anima buia e triste, macchiata da quello che ha vissuto e che in parte ha rimosso, o meglio, ha dimenticato, ma che è ancora li.
Olivia Rocca è una ragazza problematica, ha perso il fratello e con lui la voglia di vivere, attanagliata dal dolore e dal senso di colpa. Alle spalle anche per lei una famiglia quasi inesistente che non ha mai capito i sentimenti che provava.
Quasi per caso Francesco e Olivia fanno amicizia e scoprono che confidarsi con l'altro fa talmente bene da diventare praticamente indispensabile, fino a capire che quello che provano l'uno per l'altro è più importante del loro animo piegato dalla sofferenza.
Anche in questo libro il percorso di crescita personale dei due ragazzi è grandissimo, e sia Francesco che Olivia durante il loro viaggio (si perché li troveremo On the road negli Stati Uniti) cresceranno sia come individui che come coppia, e impareranno ad avere delle priorità.
Trovo tutta questa serie molto bella , soprattutto perché Elle Eloise utilizza nei suoi libri delle persone normali, che cercano di farsi forza e reagire alla vita. Non manca qualche scena hot che rende il racconto un po' più dinamico.
Insomma, in definitiva consiglio questa lettura per come vengono riscoperti i sentimenti e per mettere in evidenza il fatto che in coppia qualsiasi difficoltà si supera in modo decisamente migliore.
Quindi un grande applauso per Elle Eloise, e per il suo innegabile talento nel descrivere l'animo e il cuore umano.

Alla prossima
Alessandra


"Tutto il tempo tra noi" di Sara Purpura

Buonasera amiche, dopo una lunga giornata di lavoro finalmente mi ritrovo un po' di tempo per parlarvi di questo fantastico libro, e dei suoi fantastici personaggi che fatico a lasciar andare, venite con me a scoprire come finisce la storia fra Desmond e Anais nel terzo e ultimo capitolo della A Time for Love Trilogy

Titolo: Tutto il tempo tra noi
Autrice: Sara Purpura

TRAMA: Quando Jeremiah Spector piomba nella sua nuova vita, Desmond è costretto a rivivere i ricordi orribili della sua travagliata infanzia. Adesso che ha l’amore, gli amici, una famiglia e il football, privarsi di tutto è inconcepibile.
La priorità è proteggere Anais, ma lei non sa come affrontare l’allontanamento a cui lui la obbliga e resta travolta dall’impatto emotivo che il suo passato ha provocato.
Rimettere insieme i pezzi, distruggendo l’uomo che lo ha danneggiato, è l’obiettivo di Des, ma per farlo sarà costretto a sacrificare se stesso e forse anche il futuro che si è guadagnato.
L’amore non sempre vince su tutto e Des e Anais saranno vicini a scoprirlo, ma quando il passato reclama la felicità che la vita finalmente ti ha concesso, cosa resta da fare?
Arrendersi o lottare per non perdere l’amore?
Tutto il tempo tra noi è l’ultimo capitolo della trilogia A time for love. 

RECENSIONE: e così libro dopo libro, pagina dopo pagina siamo arrivati alla fine di questa bellissima storia che ha conquistato il mio cuore, dopo averlo emozionato, spezzato e ricomposto.
Avevamo lasciato Desmond e Anais al college di nuovo insieme, ma con l'incubo del patrigno di lui tornato per tormentarlo, come se già non lo avesse fatto abbastanza. Anche questo terzo libro è costellato di prove che i nostri ragazzi dovranno affrontare, a volte insieme, a volte da soli, per cercare di sopravvivere e far sopravvivere il loro amore.
Desmond è un ragazzo dal carattere molto particolare, e la sua paura che qualcuno possa far male a Anais lo porterà ad essere assente, a cercare di allontanarla, ma non sarà facile, perché il suo amore è talmente grande che inevitabilmente finisce sempre tra le sue braccia. E Anais per il suo amore è disposta ad annullarsi, a sopportare le sue assenze, le sue sbronze alla fine delle quali la ferisce sempre. Ma la consapevolezza di esserci sempre l'uno per l'altra li renderà sempre più forti. Questo terzo capitolo è come l'approdo del percorso di crescita personale e di coppia di Desmond e Anais, che solo adesso capiranno che 'in due funziona meglio', e capiranno anche che non tutti sono come quelli che li hanno circondati fino a questo momento.
Ho amato davvero questa trilogia, trovo che questa autrice sia davvero brava nel descrivere il cuore umano, e i cuori di questi due ragazzi sono davvero complicati, spezzati dal dolore e allo stesso tempo tremendamente bisognosi di essere colmati d'amore.
Vi consiglio davvero la lettura di questa trilogia, è intensa, passionale, dolcissima e hot allo stesso tempo.
Alla prossima,
Alessandra