Lo stralcio del mese

"Words can sometimes have a far greater effect on HEART than a kiss" (Maybe Someday)

sabato 18 febbraio 2017

Film e libri: Cinquanta sfumature di nero

Buonasera amiche, secondo post della giornata, praticamente un record...ma non posso fare a meno di dire la mia sull'uscita cinematografica di Cinquanta Sfumature di Nero, non ho mai scritto post del genere, ma davvero questa volta volevo scrivere poche righe su questo film.
Ho letto i libri, li ho letti più di una volta, perché mi sono piaciuti, perché se si leggono andando un po' oltre le scene pseudo porno che ci vengono proposte quasi ogni pagina, trovo interessante l'evoluzione dei personaggi, soprattutto di Mr Grey... Non mi ero espressa sul primo film, che avevo trovato piuttosto sintetico rispetto al libro, ma tanto è sempre così, ma su questo devo per forza dire la mia opinione.
Andando come sempre oltre il soft porn che il regista ci ha proposto (forse anche meno insistentemente che nel primo libro) devo dire che l'ho trovato liberamente ispirato al libro...molto liberamente... La prima cosa che mi è saltata all'occhio è il modo in cui è stato snaturato il povero Christian Grey, che da 'dominatore maniaco del controllo sadico e ossessionato compulsivo' come è nel libro, nel film è un cagnolino frustrato e remissivo che scodinzola dietro a una Ana che sembra invece la leonessa di turno...ora capisco niente punizioni, niente regole e niente segreti, ma nel libro lui non diventa certo un giocattolo nelle sue mani. Oltre a questo, le scene più importanti sono recitate senza un minimo di pathos, un esempio ? La scena in cui lui accetta di farsi toccare nel libro è raccontata con un trasporto tale che ti emoziona dal profondo e ti scuote, mentre il film ce la mostra in modo frettoloso, superficiale e anche distaccata, mentre secondo me è davvero la svolta del libro, il momento in cui si comprende quanto lui farebbe per lei.
E Helena ? La vera minaccia della loro relazione compare in due scene, asettiche, che non trasmettono certo quanto lei sia il tallone di Achille di Anastasia...
Voglio sprecare due parole anche per il doppiaggio ORRENDO, e il fatto che lei per tutto il film lo chiami Chris...cosa che (salvo vuoti di memoria) non credo accada mai nei tre libri.
Quindi, riassumendo...un disastro eccetto per la colonna sonora, che mi è piaciuta molto, la lingerie di Anastasia veramente da favola (dopo i mutandoni del primo film si è rifatta), e la scena della barca, che ho trovato in assoluto la più bella del film. Nota positiva anche per l'abito della festa in maschera, sexy al punto giusto...
A questo punto vedremo come snatureranno il terzo e ultimo capitolo previsto uscire a San Valentino del 2018...sperando che nel frattempo il nostro Christian torni a essere un minimo quello che abbiamo conosciuto nei libri!

Alla prossima
Alessandra


"Love. Fidati di me" di L.A. Casey

Buonasera amiche, come va? Qui fa ancora freschino e la sera si sta proprio bene con una bella tisana e una copertina e un bel libro. Questa sera torniamo con i fratelli Slater e andiamo a conoscere meglio Ryder, come avrete capito questa serie (sebbene non possa negare che i libri sono tutti molto simili tra loro) mi è piaciuta. Ma andiamo a vedere meglio questo capitolo:

Titolo: Fidati di me (Slater Brothers #4, Ryder)
Autrice: L.A. Casey
Edizioni: Newton Compton Editori

TRAMA: Branna Murphy si sente sconfitta. Sapeva di essere innamorata persa, di amare quell’uomo più della sua stessa vita e di aver fortemente desiderato quella relazione. Ha sperato fino all’ultimo in un cambiamento, un segnale che le facesse capire di essere desiderata, amata. Ma il miracolo non è arrivato. Parlare, gridare non ha funzionato, piangere non ha funzionato. Il dolore non ha funzionato. Ryder Slater è furioso. Per mesi ha mentito alla donna per cui si farebbe uccidere, ma non può rivelarle i propri sentimenti. È coinvolto in qualcosa di pericoloso e la gente intorno a lui sta iniziando a morire. Non poteva parlare. Le cose tra Ryder e Branna sono arrivate a un punto di non ritorno, ma lui non ha altra scelta che lottare con le unghie e con i denti per salvare la sua famiglia e l’amore della sua vita. Ma è davvero dura riuscire a mantenere il sangue freddo... 

RECENSIONE: come vi ho anticipato, questa serie, sebbene criticata, a me è piaciuta, ma questo non è il libro che mi ha coinvolto di più, sebbene lo abbia letto in due sere. Ryder, il fratello maggiore è bello e sexy, ma non quanto Kane per esempio (credo sia il mio preferito !). La storia è intensa e racconta soprattutto il dolore di Branna, che è innamorata persa di un uomo che ormai da tempo non la rende più felice. Ryder è diventato freddo, ha perso qualsiasi interesse nei suoi confronti ed è misterioso, esce tutte le notti senza darle spiegazioni, e soprattutto non vuole affrontare l'argomento. Il dolore di Branna è intenso, e comprensibile, perché come abbiamo visto negli altri libri, che ha una relazione con uno dei fratelli Slater ne porta i segni...figuriamoci se la relazione rischia di finire e senza un perché. Tutto il libro racconta la loro storia, con flashback che ci raccontano anche come è nata, e ovviamente, come nelle altre storie, ritroviamo tutti i fratelli della 'banda Slater', e come sempre sono uniti e forti soprattutto quando sono tutti insieme ( e secondo me è questo il vero punto di forza di questa serie).
Devo ammettere che a questo punto non vedo l'ora di leggere la storia di Damien, il gemello di Dominic, apparentemente così diverso dagli altri fratelli...vedremo che cosa tirerà fuori la penna della Casey.

Alla prossima
Alessandra




giovedì 9 febbraio 2017

"Cruel Intention: Fever" di Scarlett Reese

Buonasera amiche, oggi vi parlo di un libro che ho conosciuto grazie alla sua autrice, un libro che sono contenta di avere letto e che vi consiglio. Venite con me a conoscere Emily e Josh.

Titolo: Cruel Intention. Fever
Autrice: Scarlett Reese
Autopubblicazione


TRAMA:  La vita per Emily non è mai stata facile. Ha dovuto imparare da subito a cavarsela da sola e l'ha fatto come meglio ha potuto.
Ma questo non le ha impedito di continuare a sperare in un futuro migliore, ed è proprio questa speranza a condurla in Spagna.
La terra del sole. La terra dove le han detto che i sogni si avverano. E nonostante il suo scetticismo iniziale, la Spagna sembra accoglierla a braccia aperte. In pochi giorni trova tutto quello che ha sempre sognato... E forse anche qualcosa di più.
Incontrerà un uomo capace di sconvolgerla completamente, anche se questo sarà solo l'inizio... della fine.

RECENSIONE: un libro passionale, caliente, proprio come la Spagna che ospita questa storia. Questo è il primo libro di una trilogia davvero bollente, con un tasso erotico altissimo, che terrà le lettrici che amano questo genere di storia incollate alle pagine. Emily cerca una nuova vita, e decisamente la troverà, una vita che incrocerà quella di un uomo oscuro, pieno di segreti e di mistero. E proprio questo attirerà Emily esattamente come la luce attrae una falena. Tutta l'opera è piena di suspence, e proprio questo stare sulle spine conduce fino alla fine. Devo ammettere che l'autrice in questo è stata decisamente bravissima, non è facile scrivere mantenendo alta l'attenzione nel lettore.

Non vedo l'ora di leggere il secondo libro per vedere dove si spingerà la fantasia di questa autrice.
Alla prossima
Alessandra


mercoledì 8 febbraio 2017

"Bello ma dannato. Attrazione" di Anisa Gjikdhima

Buongiorno amiche, oggi vi parlerò di un libro che ho avuto la fortuna di leggere grazie all'autrice stessa, si tratta di Bello ma dannato. Attrazione  di Anisa Gjikdhima , primo capitolo di una trilogia


Titolo: Bello ma dannato. Attrazione
Autrice: Anisa Gjikdhima
Edizioni: Epsil

TRAMA: Elisa Ston è una ragazza decisa, con la testa ben piantata sulle spalle e un'idea chiara del futuro che vuole per sé: una carriera da avvocato e un compagno gentile che la ami. Ma non ha fatto i conti con Erik Truston. Multimilionario di ventinove anni, l'uomo entra nella sua vita come un uragano e la sconvolge. Erik non potrebbe essere più diverso dall'uomo che Elisa immaginava accanto a sé. Arrogante, presuntuoso, calcolatore e spesso glaciale, crede di avere il mondo ai propri piedi. Un mix di difetti che Elisa vorrebbe tenere a debita distanza, eppure le basta guardare i suoi occhi azzurri per perdere completamente il controllo... 

RECENSIONE: allora inizio ringraziando di nuovo l'autrice per avermi dato la possibilità di leggere questo libro, che ho trovato interessante. I personaggi sono ben sviluppati e la trama pur essendo abbastanza sfruttata, è priva di scossoni o di incongruenze. Il personaggio femminile Elisa ha un bel carattere, anche se per i miei gusti troppo tormentato e a volte troppo superficiale (la scena del vestito corto durante le vacanze mi è sembrato eloquente, cioè...non si può sempre fare i capricci solo per dimostrare la propria capacità decisionale!).
Erik Truston è un tipo di uomo indubbiamente affascinante, ma con tutta onestà in certi tratti mi ha ricordato Christian Grey, soprattutto per la sua mania del controllo, anche se l'autrice è stata poi molto abile a dare delle motivazioni diverse e a far prendere alla storia una piega diversa. Detto questo è un tipo decisamente affascinante che probabilmente ogni donna vorrebbe per sé (io personalmente credo invece che non lo sopporterei nemmeno una settimana!), si rende conto che Elisa provoca in lui sensazioni e sentimenti diversi da quelli ai quali è abituato, e questo gli farà mettere in discussione molte delle sue abitudini, prima fra tutte la sua mania di controllare tutto.
Non mancano le scene piene di passione e hot, ma mai volgari, bollenti quel tanto che basta per tenere attaccato il lettore fino alla fine...fine che lascia ovviamente spazio al seguito.

Lo consiglio a chi ama il genere romance con protagonisti che fanno di tutto per rubare il cuore.
Alla prossima
Alessandra




giovedì 2 febbraio 2017

"Sei l'aria che respiro" di Daniela Volonté

Buongiorno amiche, oggi vi voglio parlare di un libro di Daniela Volonté, autrice della quale non ho mai letto niente. Questa mattina vi racconto qualcosa di Sei l'aria che respiro:

Titolo: Sei l'aria che respiro
Autrice: Daniela Volonté
Edizioni: Newton Compton Editori

TRAMA: Claire Ashford è la ragazza più popolare del liceo di River Lake: bella, bionda, capitano delle cheerleader e fidanzata con il quarterback della squadra di football. Ryan Matthews è uno degli studenti migliori della scuola, ma non ha molti amici e nemmeno ne vuole: ha le idee chiare circa il proprio futuro e non intende legarsi a nessuna ragazza. Quando però Claire e Ryan, loro malgrado, si ritrovano costretti a trascorrere del tempo insieme, scoprono di avere in comune molto più di quel che pensavano e la molla dell’attrazione scatta con tutta la sua potenza. Da questo momento in poi, ogni cosa è destinata a cambiare, perché la vita vera è alle porte…

RECENSIONE: allora amiche, devo dividere questa recensione in due parti, da una parte voglio parlarvi dei personaggi e da una parte della trama.
Si perché per me esiste una distinzione netta, quindi iniziamo dai personaggi. Claire, la reginetta della scuola, a prima impatto ci si aspetterebbe una ragazza solo guscio e niente contenuto, invece non è affatto così, Claire è brillante, intelligente, ha sempre la risposta pronta, è determinata e ha una sensibilità sopra la media. Inizialmente fidanzata con Trevor, il quarterback della squadra di football della scuola, ben presto capirà che lui non è ciò che vuole, e quei brividi che sentiva ogni qualvolta incontrava lo sguardo di Ryan Matthews inizieranno ad avere un senso. Di lei ho davvero amato tantissimo il suo senso di responsabilità, la sua determinazione nell'ottenere quello che desiderava, e nel difendere anche a caro prezzo colui che amava.
Ma passiamo a Ryan, ragazzo ovviamente bellissimo, intelligentissimo, americano dalle origini cinesi che gli conferiscono quegli occhi a mandorla che lo rendono ancora più misterioso.
Ragazzo decisamente affascinante, si ritrova senza volerlo e a una velocità decisamente opinabile direi, invischiato nella storia con Claire (ma di quello che penso ne parlerò nella sezione trama). E' un ragazzo per metà libro determinato, difenderebbe a qualsiasi costo il suo amore per Claire, poi a un certo punto la sua determinazione viene meno...per poi tornare, ma non voglio spoilerare proprio tutto, quindi qui mi fermo. Direi che in linea di massima questi personaggi mi sono piaciuti, soprattutto per come vivono i sentimenti che provano.
Ma veniamo alla trama...ecco...qui ho storto la bocca più di una volta. Intanto certi passaggi li ho trovati decisamente troppo veloci, cioè si passa da zero a cento in una pagina, e questo rende la storia poco verosimile anche se parliamo di due adolescenti. Gli avvenimenti che accadono nel libro sono spesso slegati o poi si perdono in una bolla di sapone (vedi il padre razzista che alla fine non lo è più), credo che certe cose meritassero di essere sviluppate con un po' più di profondità, visto che vengono toccati temi molto importanti quale il suicidio e il razzismo. Invece è tutto molto superficiale. E voglio spendere una parola per l'epilogo, che onestamente ho trovato preso e messo li senza alcun senso e alcuna spiegazione, e per altro sembra andare in una direzione invece va verso un'altra.
Quindi, per riassumere, buoni i personaggi e le premesse, ma non sono stata completamente convinta della trama che secondo me poteva essere più approfondita.
Alla prossima
Alessandra




mercoledì 1 febbraio 2017

"Fammi dimenticare la pioggia" di Viviana Leo

Buongiorno amiche, oggi vi racconto qualcosa di un romanzo che ho letto durante la mia permanenza in montagna, Fammi dimenticare la pioggia di Viviana Leo

Titolo: Fammi dimenticare la pioggia
Autrice: Viviana Leo
Edizioni: Newton Compton

TRAMA: Dopo la laurea, Alice decide di realizzare il suo sogno e aprire un ristorante. Gli affari però non vanno a gonfie vele, i clienti scarseggiano e i costi sono elevati. La situazione si complica quando Lisa, la sua migliore amica, preoccupata per le dubbie amicizie del fratello, la supplica di assumerlo per un po' di tempo, per rimetterlo sulla buona strada. Ma i caratteri esplosivi di entrambi non tardano a scontrarsi. Alice è testarda e ha dei gusti molto classici, Andrea è inaffidabile, vorrebbe rivoluzionare il locale in base alle richieste del mercato e ha idee eccentriche che mettono a dura prova la pazienza di Alice. Finché entrambi capiranno che dietro a quelle liti c'è ben altro…

RECENSIONE: amiche, se amate i romance a lieto fine allora questa lettura fa per voi. Non avevo mai letto niente di questa autrice, ma devo dire che scrive molto bene, il suo stile è scorrevole e piacevole. Questo romanzo è lo spin-off di "Sei solo mio" (che io non ho letto) e ritroviamo qui alcuni personaggi presenti nel primo libro, anche se la storia si focalizza su Alice e Andrea. La trama è piuttosto semplice e il libro si legge velocemente, non ci sono grandi scossoni, ma nella sua semplicità devo ammettere che è un libro che mi ha divertito. Alice ha proprio un bel caratterino, direi che è fin troppo testarda, e farà di tutto per salvare il locale che ha aperto con tanti sacrifici e che non naviga in buone acque. Andrea è un ragazzino immaturo che ha preso una brutta strada, ma che lavorando fianco a fianco con Alice rivedrà le sue priorità...e il modo di gestire la sua vita e il rapporto con le ragazze.
Insomma una di quelle storie che si legge benissimo in un pomeriggio invernale, con una copertina sulle gambe e magari il camino acceso.

Alla prossima
Alessandra




giovedì 26 gennaio 2017

"Apri gli occhi e comincia ad amare" di Elle Eloise

Buonasera amiche, questa settimana questo libro non poteva essere più adatto per me. Infatti mi trovo proprio molto vicina ai luoghi in cui si svolge la storia nata dalla penna di Elle Eloise, e poiché amo alla follia queste montagne, era inevitabile che mi innamorassi anche di questo libro, soprattutto se il paesaggio fa da sfondo a  una trama davvero coinvolgente. Ed allora oggi vi presento Apri gli occhi e comincia ad amare, primo libro della serie How to disappear completely (il libro è comunque autoconclusivo)

Titolo: Apri gli occhi e comincia ad amare (How to disappear completely #1)
Autrice: Elle Eloise
Edizioni: Delrai Edizioni
E-book: eur 2.99
Cartaceo Deluxe: eur 16.50
Cartaceo Economico: eur 9.90

TRAMA: Un destino che non ha scelto e la vita che le scivola tra le mani: questa è Sara. Andare via è l’unica cosa che conta per lei, lontano, fuori dall’Italia, in un luogo che non le susciti brutti ricordi, privo di giudizi. Così, seduta al tavolo di un pub austriaco, i suoi occhi incontrano quelli verdi di Isaak, e si chiede com’è possibile che un ragazzo possa avere un sorriso così letale e un aspetto altrettanto attraente. Lui, di certo abituato ad avere qualsiasi ragazza, non una che ha mille piercing sulla faccia e il trucco pesante sugli occhi, soprannominata Calimero dagli amici. Eppure Isaak sembra leggerle dentro, riesce a farle sentire emozioni che Sara credeva sopite, impossibili da riprovare. Lui la fa sentire di nuovo viva e la trascina piano piano in un vortice di delicata passione e amore che le ridona speranza. Perché Sara ha un’anima e un corpo feriti, ma Isaak riesce a guardare oltre la patina che si è costruita, raggiungendo il suo vero io.
Un sentimento che infrange barriere apparentemente insuperabili, dove un ragazzo e una ragazza si incontrano, si capiscono, si cercano e provano insieme a unire le loro anime, per superare qualsiasi ostacolo. Quando la vita non fa che accoltellarti, allora dovrà essere qualcos’altro a salvarti: l’amore, quello vero.

RECENSIONE: amiche lettrici oggi ci troviamo di fronte a una di quelle storie che entrano lentamente sotto pelle e non vorresti mai lasciar andare, proprio come ogni singolo personaggio che vi appartiene. La storia si svolge in Tirolo, una zona a cui sono molto affezionata, e la protagonista è Sara, una ragazza che ha vissuto momenti tremendi, che nessuno dovrebbe mai vivere, e per cercare di ricominciare lascia Torino, la sua casa e i suoi coinquilini e fugge proprio in un piccolo paese tra le montagne, dove inizierà a lavorare in un pub, tentando di superare le sue paure e di mettere da parte il suo passato. Qui incontrerà Isaak, un ragazzo che non si è mai fatto problemi nelle relazioni con le ragazze, e che viene però attratto come da una calamita dagli occhi e dallo sguardo misterioso e al contempo malinconico di Sara. Anche lui è molto più di quello che mostra, dietro ai suoi splendidi occhi verdi nasconde un dolore profondo, una ferita che non si rimargina. I due riusciranno a percepire il vero io che si nasconde dietro entrambi, e a farsi forza. Sia Sara che Isaak sono personaggi che non si riesce a non amare, lei con la sua insicurezza, la sua fragilità e allo stesso tempo il suo bisogno di andare avanti. Lui è spaccone in apparenza, ma la sua anima torturata è capace di una dolcezza e di una passione profonda che conquista il lettore pagina dopo pagina.

“Mi sta chiedendo di frantumare la corazza che mi sono costruita intorno, non riesce a capire che la sta abbattendo pezzo per pezzo da quando ci siamo conosciuti.”

Una nota decisamente positiva anche per i personaggi secondari che hanno un ruolo fondamentale, Paolo, Sofi e Ozzy, i coinquilini di Sara sono i suoi amici migliori, quelli che le sono rimasti sempre accanto, quelli fondamentali per la sua vita oltre che per la storia. Dei tre ho amato in modo particolare Paolo, l'autrice lo ha caratterizzato in maniera ineccepibile, marcando certi lati del suo carattere che sono importantissimi per comprendere a pieno la dinamica della storia, e se all'inizio non si può non odiarlo, alla fine lo si ama profondamente.
Sicuramente è una storia che va oltre il semplice romanzo d'amore, è prima di tutto una storia di grande amicizia, una storia di seconde possibilità, una storia di perdono, sia verso gli altri, ma soprattutto verso se stessi.
Ho amato moltissimo lo stile di questa autrice, è stata bravissima nell'evidenziare ogni sfumatura e ogni sentimento, ha provocato davvero un uragano di sentimenti e mentre leggevo non riuscivo a smettere e riuscivo a immedesimarmi in ogni personaggio. In realtà la storia è un viaggio, un percorso in cui tutti i personaggi toccano il fondo e cercano di risalire aiutandosi, ed è proprio questa la forza di questo libro straordinario.
In attesa che a marzo esca il secondo libro della serie (Tu che colori la mia ombra) vi consiglio vivamente di leggere questo romanzo perché ha in sé una forza davvero travolgente, e sono sicura che amerete questi personaggi esattamente come me. Ringrazio tantissimo la Delrai Edizioni per avermi dato la possibilità di leggere questo magnifico libro.

Alla prossima
Alessandra