Lo stralcio del mese

"Words can sometimes have a far greater effect on HEART than a kiss" (Maybe Someday)

mercoledì 7 giugno 2017

"Stocaxxo che ti amo" di Antonella Maggio

Ciao amiche, oggi vi voglio parlare di una storia dal titolo irriverente, ma che mi ha fatto sorridere più e più volte, proprio perché la storia in sé rispecchia il titolo, è frizzante e divertente, allora venite con me a conoscere Cristian e Miria

Titolo: Stocaxxo che ti amo
Autrice: Antonella Maggio
Edizioni: Butterfly

TRAMA: Mangia troppo e parla troppo. È ostinata, testarda, indisciplinata, sboccata, esuberante e un po' pazzerella. Miria, 26 anni, è un disastro di ragazza. Come se non bastasse, ha perso il lavoro e sta nascondendo alla famiglia i suoi problemi economici per non ammettere ai loro occhi che è una buona a nulla come l'hanno sempre fatta sentire. Vorrebbe solo essere amata per quella che è, difetti compresi, e realizzare i suoi sogni con le proprie forze. Cristian, sexy e bastardo, odia molte cose, prime fra tutte le donne sboccate. Vive un'esistenza apparentemente tranquilla fatta di avventure di una notte e giornate vuote prive di sentimenti e punti stabili oltre al suo lavoro e alla sua passione per il calcio. E se il destino, in mezzo a tanta gente, ci facesse incontrare sempre la stessa persona che fa uscire il peggio o forse il meglio di noi? Tra due caratteri così opposti non potranno che esserci scintille...

RECENSIONE: come dicevo all'inizio, una storia divertente, frizzante, che fa sorridere più e più volte proprio per la sua irriverenza. I protagonisti sono Miria, una ragazza 'imperfetta' senza lavoro, che vorrebbe solo essere accettata per la scapestrata che è, e Cristian, bello e sexy, che odia le donne sboccate. Ma non sempre nella vita le cose vanno come si vorrebbe, e l'incontro dei due protagonisti sconvolge la vita di entrambi, e se poi anche il fato ci mette lo zampino, state pur sicuri che non c'è scampo. Ho amato Miria che è una protagonista 'umana', semplice, con i pregi e i difetti di tutte, potrei essere io al posto suo, non è la ragazza bellissima che mozza il fiato, è una persona normale come tante altre. Mi è piaciuto tantissimo Cristian per lo stesso identico motivo, perché è sicuramente sexy, ma non è quell'idolo irraggiungibile che spesso viene fuori nei libri. E' una storia 'normale', ma raccontata con uno stile scorrevole, pulito, i dialoghi sono vivaci, in compagnia di Miria e Cristian non ci si annoia proprio. Consiglio questo libro sotto l'ombrellone, proprio perché è una storia fresca, 'comune', divertente e spassosa. Davvero un applauso a questa bravissima autrice.
Alla prossima
Alessandra

2 commenti:

  1. Grazie mille per avermi accolta in questo salottino virtuale <3

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie a te per questa bella storia!!!

      Elimina